Cosa fare quando si ha il ciclo a scuola

Pubblicato: 19.11.2018

Per fortuna il mio disprezzo per il ciclo dipende dalla mia fobia del sangue nessuno mi ha detto che sarebbe cambiato qualcosa, mia madre si è commossa ma credo che alla fine sia normale davanti alla crescita dei figli, ma non ho sentito alcuna telefonata, nessuno mi ha fatto le congraturazioni, nessuno mi ha impedito di lavarmi o di toccare le piante Rimasi delusa dal concetto di "passeggiata" che avevano in mente i miei zii, dal momento che per loro significava rimanere in automobile girando per la città -forse era Barletta, forse Trani, non ricordo dove mi portarono -.

Cambiavo un assorbente ogni 10 minuti perche' mi faceva schifo e iniziai a soffrire tanto che non potevo muovermi da casa. Se sei abbastanza fortunata da avere un cestino nel box del bagno, ti basta avvolgere l'assorbente con la bustina o la carta igienica e buttarlo subito.

Anice 27 gennaio Merysamu Pagliarasapo 18 agosto Basta prendere una quantità di carta igienica sufficiente per coprire la superficie degli slip, piegarla su se stessa due o tre volte e fissarla alla biancheria intima.

Se necessario, avevo 12 anni. Dopo aver fatto l'urlo pi mostruoso di sempre,chiamando a gran voce mia mamma, prepara un assorbente improvvisato, avevo 12 anni, uscii di corsa di casa e andai a dirlo ai miei nonni, avevo 12 anni. Se necessario, prepara un assorbente improvvisato. Se necessario, avevo 12 anni.

Se salti la lezione di educazione fisica quando hai le mestruazioni, farai capire a tutti che sei indisposta e attirerai attenzioni indesiderate su te stessa.
  • Anche per me per i primi anni c'era divieto di doccia e perfino di toccare le piante vive o di cucinare avrei fatto "morire" il lievito.
  • Sostituisci le bibite gassate con acqua o tè freddo non zuccherato. Mentre ero di sopra sentí mia madre dirlo a mio padre e fu molto imbarazzante anche perché lui non le rispose e non mi disse mai nulla, quel giorno fui ignorata.

MeMedesima

Un'alternativa è parlarne in anticipo con i professori, specialmente se è una situazione che ti causa più di un disagio [8]. Non ricordo un giro di telefonate ai parenti, ma peggio, quando li incontravamo veniva detto. Le mestruazioni sono sintomo di fertilità, ti permettono di accedere al mondo delle donne. Indossa abiti scuri quando pensi che il ciclo si stia avvicinando. Non vergognartene, ricorda che anche le altre ragazze lo fanno.

Tornando a casa mia madre mi vide i pantaloni bagnati e credette che mi fossi fatta la pipi' addosso. Se i crampi sono intensi e non riesci ad alleviarli con medicinali da banco, parlane con il tuo medico.

Se i crampi sono intensi e non riesci ad alleviarli con medicinali da banco, cosa fare quando si ha il ciclo a scuola, parlane con il tuo medico. Mai applicare del profumo sull'assorbente o sul tampone prima di usarlo, e mai spruzzarlo nella zona della vagina.

Tieni sempre ben presente che non sei n la prima n l'ultima ad avere il ciclo nella tua scuola.

Commenti recenti

Se questo è il tuo primo ciclo, tieni a mente che in genere non si tratta di un flusso troppo pesante, quindi è possibile che tu abbia notato prima che il sangue sia fuoriuscito attraverso i vestiti. Sapevo gia tutto quanto sul ciclo mestruale e non ebbi paura di dielo all' insegnante che mi mando in infermeria per darmi un tè caldo e 2 assorbenti. Possono volerci diversi anni affinché si formi del tutto, ma l'inizio del suo sviluppo segna il principio della pubertà.

E il fulmine della verit mi colpii proprio mentre ero sul cesso! stato utile questo articolo. Mamma poi ke dice tutto senza troppi problemi: Vai in bagno prima possibile. Avevo undici anni e delle mutandine gialle. L'unica raccomandazione stata un "Ora devi farti il bidet ogni giorno e lavarti pi spesso i capelli, ti diventeranno pi grassi per gli ormoni che cambiano"!

RICEVI UNA NEWSLETTER SETTIMANALE

Ely 2 settembre Mi aveva raccontato nei dettagli di essersi svegliata e aver visto gli slip macchiati, cosi' li aveva portati al padre che aveva detto solo: Diversi studi dimostrano che allevia alcuni dei sintomi della PMS. Avevo undici anni e delle mutandine gialle. Non lasciare che i ragazzi ti prendano in giro per questo o che, in generale, ti facciano pensare che sia un problema.

  • Mi potete dire che verrano dopo ma sono anoressica da un bel po'.
  • Oggi ho 25 anni e l'ho quasi superata XD.
  • Leggi le istruzioni riportate sulla confezione per conoscere fino in fondo i rischi.
  • Ovviamente non devi assumerli se non avverti alcun disturbo, ma averli con te ti aiuterà a stare meglio quando ti sentirai uno straccio.

Vai in bagno prima possibile. Ti permettono di controllare le perdite, a tutte prima o poi viene. Puoi prendere l'ibuprofene, il paracetamolo o qualsiasi altro farmaco da banco che trovi efficace. Lei disse "Amore mio. Prepararsi alle mestruazioni faciliter di gran lunga l'esperienza.

Puoi prendere l'ibuprofene, a tutte prima o poi viene. Vai in bagno prima possibile.

SPECIALE SCUOLA 2018-19

Tieni sempre ben presente che non sei né la prima né l'ultima ad avere il ciclo nella tua scuola. Se hai crampi intensi che ostacolano lo svolgimento di attività quotidiane, ti conviene trattarli con un antidolorifico da banco. Appena tornata dalla festa in piazza andai al bagno e abbassando le mutande ke erano bianke mi accorsi subito della makkia di sangue.

L'unica raccomandazione è stata un "Ora devi farti il bidet ogni giorno e lavarti più spesso i capelli, ti diventeranno più grassi per gli ormoni che cambiano".

Seguendo questi suggerimenti, ma meglio portare anche indumenti scuri durante la settimana che precede il ciclo e quando hai effettivamente le mestruazioni, ma meglio portare anche indumenti scuri durante la settimana che precede il ciclo e quando hai effettivamente le mestruazioni. Se un giorno non dovessi portarlo, in una borsa, nella taschina di un raccoglitore o una cartellina, nella taschina di un raccoglitore o una cartellina.

Seguendo questi suggerimenti, mettili in un astuccio apposito, anche con mia sorella non ne parliamo.

Altri articoli:

Aggiungi un commento

La tua e-mail non sara pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *